Date
11gg - Dal 22/02 al 03/03
Destinazione
Marocco
Posti Rimasti
COMPLETO
Guida
Luca

Dal 22/02 al 03/03 2020

Viaggio a Piedi tra il Jebel Saghro (Sahgro) e la Valle delle Rose

Un incredibile viaggio trekking in Marocco, alla scoperta di luoghi suggestivi, tra i più selvaggi del paese come il Jebel Saghro. Un secondo trekking ci porterà nella scenografica Valle delle Rose. Un viaggio a piedi nel cuore del Marocco, in due aree vicine tra loro, ma completamente diverse. Torneremo a casa con una idea chiara di una terra che sorprende per la varietà di paesaggi, colori, morfologia e culture.

  • Il viaggio
  • Il viaggio in breve
  • Programma
  • Galleria
  • La guida
  • Potrebbe interessarti
Il Marocco è una terra di contrasti: Verdi Valli ricchissime di acqua e sconfinati paesaggi dominati dalla sola Roccia, vicoli stracolmi di persone urlanti nelle città e sconfinati spazi di Silenzi a pochi chilometri fuori da esse; Valli bruciate dal Sole e Montagne innevate. Mangeremo all’ombra dei Mandorli in fiore e, a sera, ci riscalderemo con piccoli fuochi profumati al legno di ginepro. Non avremo luce la sera, ma la Luna e Stelle. Non la televisione, ma i propri libri e le storie che ognuno vorrà condividere coi Compagni di Cammino.

Cosa è incluso nel pacchetto

Destinazione
Luogo di incontro
Marrakesh, Marocco
Luogo di fine viaggio
Marrakesh, Marocco
Ulteriori informazioni
Copertura Tecncica: Mald'avventura TO - Scali degli ancori 9, Livorno
La quota include
  • Assicurazione Medico Bagaglio
  • Attrezzatura da campeggio (tenda per due, tendone comune per le cene, cabina toilette)
  • Guida Berbera locale (e amico)
  • La cena del 1° giorno a Marrakech
  • Pernotto in hotel in stanza doppia o tripla o quadrupla (supplemento per la singola) a Marrakech, a El Klaa ‘Mgouna e 1 notte nella valle delle Rose
  • Servizio cucina completo, attrezzatura e preparazione pasti (colazioni, pranzi e cene) durante il trekking
  • Servizio di Segreteria e iscrizione al viaggio
  • Trasporto Bagagli
  • Tutti i trasferimenti interni
  • Tutto quello che non è precisamente indicato in cosa è incluso
La quota non include
  • Assicurazione per Annullamento Viaggio
  • La cena del 10° giorno a Marrakech ed eventualmente il pranzo del 11° giorno a Marrakech (dipende dai dispositivi di volo di ognuno)
  • Le Mance e tutte le bevande. Si può considerare una spesa totale di circa 60€
  • Supplemento Singola in Hotel, 4 notti 80€ da versare direttamente in loco
  • Supplemento tenda singola per tutto il periodo 30€ , da versare direttamente in loco
  • Tutto quello che non è precisamente indicato in cosa è incluso
  • Volo aereo da e per Marrakech da Italia
CONTATTA LA GUIDA

Luca Panaro

3287460043
Luca@trekkilandia.com




Come ci hai scoperti?*
Ricerca su googleFacebookPost sponsorizzato su FacebookEvento sponsorizzato su FacebookPassa Parola /consiglio di un amico

IL VIAGGIO

IL VIAGGIO

Fare un Trekking in Marocco vuole dire farlo in una una terra fatta di profondi contrasti: Verdi Valli ricchissime di acqua e sconfinati paesaggi dominati dalla sola Roccia, vicoli stracolmi di persone urlanti nelle città e sconfinati spazi di Silenzi a pochi chilometri fuori da esse; Valli bruciate dal Sole e Montagne innevate. Mangeremo all’ ombra dei Mandorli in fiore e, a sera, ci riscalderemo con piccoli fuochi profumati al legno di ginepro. Non avremo luce la sera, ma la Luna e le Stelle. Non avremo la televisione, ma i propri libri e  le storie che ognuno vorrà condividere coi Compagni di Cammino …..

https://www.trekkilandia.com/wp-content/uploads/2020/05/SAM_9371.jpg
LA REGIONE

LA REGIONE : IL JEBEL SAHGRO E LA VALLE DELLE ROSE

Il Jbel Saghro è il punto più orientale della catena montuosa dell’Anti Atlante, è un massiccio isolato, situato praticamente tra la valle del Draa e quella del Daades e circa a 100 km a sud dall’ Alto Atlante. La montagna è molto brulla, il nostro sarà un trekking in un deserto roccioso,  ma offre nelle sue valli paesaggi ricchi di mandorli e talvolta di acqua. Il suo clima è desertico. Le temperature variano dai 6 a 9 °C d’inverno ai 27 a 30 °C d’estate con temperature massime che possono arrivare fino a 50 °C, ma in realtà molto dipende dall’esposizione dei versanti e dell’altitudine, oltre che dall’ora, è infatti caratterizzato come tutti i deserti da una grande escursione termica. Il Jebel Saghro è noto per essere la capitale della tribù berbera degli Ait Atta, una delle ultime tribù a resistere alla conquista francese del Marocco.

La Valle delle Rose prende il nome proprio dalla diffusissima presenza della pianta di rosa, che qui viene coltivata per farne essenzialmente profumi e prodotti per la cosmesi. I campi di rose infatti si estendono a perdita d’occhio lungo le rive del Dadès e del M’Goun. La porta della valle, per le nostre escursioni, sarà El Kelaa M’Gouna, dove, si dice che sia custodito il segreto dei maestri profumieri di Provenza.

E’ inoltre una regione ricca di Kasbeh …

https://www.trekkilandia.com/wp-content/uploads/2020/05/SAM_5568-Copy-scaled.jpg
IL CAMMINO

IL CAMMINO

Questo trekking in Marocco non presenta alcuna difficoltà tecnica, le ore di cammino sono sempre tra le 4 e le 6, i dislivelli mediamente non superiori ai +600m e -600m . In ogni caso cammineremo sempre con uno zainetto leggero perchè il bagaglio sarà trasportato da giornata con dentro la sola acqua, un pile e una giacca a vento leggeri. Tutto il resto, anche il cibo per il pranzo, sarà portato dai mulattieri.

https://www.trekkilandia.com/wp-content/uploads/2020/05/20190218_154614-01-scaled-e1590416908700.jpeg
MANGIARE E DORMIRE

MANGIARE A DORMIRE IN MAROCCO

Durante il nostro Trekking in Marocco dormiremo in Hotel a Marrakech, accanto alla sua famosa piazza e, forse, nella Valle delle Rose. La sistemazione è prevista in stanze doppie o triple o quadruple (possibilità di singola con pagamento di supplemento). Qualche volta passeremo la notte nei tipici alloggi dei trekking Marocco: i “Gite d’Etape”, letteralmente “posto o casa di Tappa”, il corrispettivo dei nostri rifugi. Come i nostri rifugi, ne esistono di vario tipo e comfort.

Nella prima parte del nostro trekking, durante la traversata del Jebel Sahgro (Saghro) dormiremo in tenda. Queste saranno per due persone ma c’è la possibilità di richiedere una tenda solo per sé pagando un supplemento. Nelle tende avremo a disposizione dei comodi materassi in schiuma (8-10 cm). Ogni notte sarà allestito per noi il campo dai mulattieri, essi si occuperanno di montare e smontare le tende per dormire, un tendone per la cena e anche una toilette, spartana e folkloristica, ma pulita ed efficace.

Durante il viaggio avremo solo alcuni pasti al ristorante: due cene a Marrakech, due pranzi a Ouarzazade, e una cena a El Kelaa M’Gouna . Durante il trekking invece la cucina sarà sempre a cura dell’organizzazione locale (Chi è vegetariano non avrà mai problemi con il cibo)

Prima di partire per il trekking mi occuperò personalmente di fare approvvigionamento di acqua in bottiglia (normalmente da 5lt) per tutte le giornate di cammino, non avremo quindi mai problemi di acqua potabile.

Sahgro_20
LA PAROLA AI PARTECIPANTI

Emanuela – Trekking in Marocco 2020

Trekking in Marocco, Jebel Sahgro e Valle delle Rose” febbraio/marzo 2020: E’ stato un viaggio bellissimo e pieno di importanti scambi umani…un piccolo cosmo che si rapporta in situazioni non usuali. Anche se sono abituata a fare cammini in gruppo questo ovviamente presentava qualche incognita..ma io normalmente sono positiva e fiduciosa nella specie umana e ho avuto ragione. Dopo poche ore mi è sembrato di conoscere tutti da un monte di tempo e anche Luca, la nostra guida che si è posto subito come uno di noi, ma senza farci mai dimenticare che era la nostra guida e che guida….un monte professionale!!! Spero di poter partecipare ad altre avventure ….vediamo!!!!

Silvia – Viaggio Marocco 2019

Trekking in Marocco, Jebel Sahgro e Valle delle Rose. La prima volta che andai in Marocco feci un bel giro in auto e rimasi con la voglia di assaporare queste terre ad un’altra velocità. Questo trekking me ne ha dato la possibilità. Il ritmo giusto per avventurarsi tra paesaggi unici modellati da vento e acque, villaggi e campagne verdissime con mandorli in fiore; per gustare l’ospitalità berbera, per sorprendersi a ogni svolta. Sempre in ottima compagnia, perché solo persone splendide possono scegliere di fare (e di organizzare) un viaggio così!

Stefania – Viaggio Marocco 2018

Trekking in Marocco, Jebel Sahgro e Valle delle Rose. La prima volta che andai in Marocco feci un bel giro in auto e rimasi con la voglia di assaporare queste terre ad un’altra velocità. Questo trekking me ne ha dato la possibilità. Il ritmo giusto per avventurarsi tra paesaggi unici modellati da vento e acque, villaggi e campagne verdissime con mandorli in fiore; per gustare l’ospitalità berbera, per sorprendersi a ogni svolta. Sempre in ottima compagnia, perché solo persone splendide possono scegliere di fare (e di organizzare) un viaggio così!

Benedetta – Viaggio Marocco 2018

In questo Trekking in Marocco: Mitiche le guide, tutte quante, locali e internazionali, disponibili, di spessore, allegre e con un fisico bestiale! Stupendo l’affiatamento del gruppo. Organizzazione fluida ma ricercata. Luoghi incantevoli. Passi lenti. Tante risate.

Sara – Viaggio Marocco 2018

Trekking in Marocco fantastico: paesaggi indimenticabili, organizzazione perfetta e allo stesso tempo rispettosa delle persone e della cultura locale. Ottima compagnia, guide strepitose

Anna – Viaggio Marocco 2017

Ho partecipato al Trekking in Marocco con Luca, Panaro la Traversata del Jebel Saghro e Valle delle Rose: è un trekking che ti si fissa nel cuore, intenso e pieno di sorprese. Durante la traversata del Jebel Saghro, lo sguardo corre su grandi spazi incontaminati, dove la natura domina incontrastata, mentre i nostri passi si snodano tra montagne dalle forme e colori sorprendenti, o si inerpicano su ripide rocce che portano alle cime da cui si contemplano altri spazi infiniti. Le tracce del passaggio dell’uomo sono leggere, solo vicino ai pochi corsi d’acqua compaiono orti, mandorli, palmeti e piccoli gruppi di basse casupole che si mimetizzano perfettamente con la montagna, greggi di capre curate da bimbi curiosi dai grandi occhi e donne dalla bellezza nascosta. Ogni giorno è una sorpresa, paesaggi diversi, esperienze e incontri inaspettati, dopo la rapida immersione totale nell’aspra bellezza del deserto roccioso si riemerge lentamente, nella seconda parte del trekking, nella splendida e rigogliosa valle delle rose, tutto diverso, più dolce, più abitata, per poi finire nella pazzia dei souk di Marrakech.

Massimo – Viaggio Marocco 2017

Bellissima esperienza di Viaggio in Marooco nella regione del Jebel Saghro. Grazie a Luca Panaro e a degli ottimi compagni di viaggio, ai mulattieri, al cuoco e alla guida locale organizzati alla perfezione, e grazie ai bambini dalle toccanti espressioni e dai profondi sguardi che descrivono vite intense e vere molto più di quanto potrebbero fare parole e racconti. Grazie anche alla scelta del periodo, premiata dal meteo favorevole, anzi splendido. Tanto cammino e tanto trekking attraverso un territorio incredibilmente ricco di vedute meravigliose, di silenzi palpabili, di notti stellate davanti al fuoco profumato di legno di ginepro. Il tempo si è fermato più volte, per me, ma non abbastanza…  Dovrò tornarci, in Marocco.

Maria Grazia – Viaggio Marocco 2017

Questo Trekking in Marocco, nel Jebel Sahgro e nella valle delle rose mi ha regalato emozioni singolari e allo stesso tempo personali di fronte alla maestosità di questi deserti rocciosi, di queste montagne inaspettate, di questa coperta di stelle nella notte di freddo così penetrante! Un viaggio che rimane nel cuore ma soprattutto nell’anima insieme al calore delle persone incontrate e conosciute. Ps. non mi vergogno a dire che, questa mattina, riguardando le nostre fotografie scambiate, mi sono commossa…. 

Mario – Viaggio Marocco 2016

Splendido viaggio trekking in Marocco e splendida compagnia

More about this tour

Tipologia: itinerante​

Durata: 11 gg/10 notti​

Trasporto bagagli: si​

Tipo di zaino: giornaliero​

Volo dall'italia incluso: no

Difficoltà del cammino: medio/facile

Giorni di cammino: 6,5

Ore di cammino al giorno: 4-6

Motivo della difficoltà:

Adatto come prima esperienza di cammino: Si, ma confrontatevi con la guida per verificarne i motivi

Tipologia di struttura: Hotel, Tenda, Rifugio

Tipo di alloggio: Tenda singola o da due (5 notti), camere doppie o triple in Hotel (4 notti ), Camerate tipiche dei Gite d' Etape quando appunto dormiamo nei rifugi (1 notte)

Bagni: in camera in Hotel, in comune nei rifugi, Casottino di tela nel campi in tenda

Pasti: Cene in ristorante, tendone comune o direttamente in Hotel o al Rifugio

Possibilità di singola:si,  sia la camera (se saputo con largo anticipo) che la tenda con supplemento (leggi in fondo)

Stampa
  • 1° GIORNO - ARRIVO A MARRAKECH
  • 2° GIORNO  - TRANSFER VERSO IL SUD
  • DAL 3° AL 6° GIORNO TRAVERSATA JEBEL SAHGRO (SAGHRO)
  • DAL 8° e 9° GIORNO  - VALLE DELLE ROSE 
  • 10° GIORNO  - RITORNO A MARRAKECH
  • 11° RIENTRO IN ITALIA
1° GIORNO - ARRIVO A MARRAKECH

Transfer dall'aeroporto di Marrakech all'Hotel. Qualunque sia l'orario di arrivo, giorno e notte, un membro del team si potrà occuperà del transfer. Agadir, Casablanca ecc. L'hotel si trova appena fuori dalla piazza  "D'Jemma Fna". L’ Incontro con me ed il resto del gruppo sarà alle 20.00 ora locale. Presentazioni ed esposizione del programma,  Cena e immersione nella folkloristica PiazzaDjam El Fna.

2° GIORNO  - TRANSFER VERSO IL SUD

Colazione e partenza verso il sud con il mezzo a disposizione, minibus da 8 o 15 posti. Dopo i giorni di trekking torneremo nello stesso hotel quindi potremmo lasciare una parte dei bagagli al deposito custodito dell’Hotel pagando una cifra minima.  Lasciata Marrakech saliremo sui monti dell'Atlante dal versante nord, verde,  umido e ricco di vegetazione. Superato il passo di Tizi n'Tichka a 2260m, letteralmente valico dei pascoli, lasciamo quindi definitivamente la grande pianura di Marrakech e iniziamo la discesa verso le porte del Sahara.  Siamo ora nella parte sud dell’Atlante, tutta è "un'altra cosa", non voglio descriverlo, sarà una sorpresa in tutto e per tutto. Durante l’attraversamento  del passo sarà possibile incontrare neve e ghiaccio, sarà meraviglioso vedere i contrasti di colore tra la neve ed rosso intenso della roccia che domina il paesaggio.  Arriviamo quindi a Ouarzazate, dove ci fermiamo per il pranzo. Proseguiamo quindi ancora un poco fino ad arrivare alla base delle spettacolari formazioni rocciose di Bab Ali, le porte di Ali Baba, bussola naturale del deserto roccioso del Jebel Sahgro (Saghro). Un magnifico campo tendato vicino ad un piccolo fiume ci aspetta per accoglierci per la notte. Avremo la possibilità di fare una piccola escursione prima di cena, alla porta di Ali Baba stessa o alle cascate Tozlout. 


 

DAL 3° AL 6° GIORNO TRAVERSATA JEBEL SAHGRO (SAGHRO)

Inizia la traversata del Monte Saghro. I mulattieri si occuperanno di portarci i bagagli, della preparazione del pranzo e di allestire il campo per la notte. Camminiamo immersi in un paesaggio surreale, un deserto roccioso, dove le montagne prendono forme bizzarre per l'erosione dovuta principalmente al vento. All'orizzonte avremo sempre le cime innevate dell'Alto Atlante.  Arrivando nella parte più alta della nostra traversata (2700m) sarà possibile trovare la neve, pur dovendo camminare in maglietta e pantaloncini corti! Cammineremo per ore in un susseguirsi di valli senza tempo, oasi, strane formazioni rocciose e pinnacoli isolati, villaggi remoti, gole, cascate e piscine, mesas.

Non è possibile al momento decidere quale possa essere il percorso esatto, nè quante possano essere le ore esatte di cammino giornaliere. Tutto questo dipenderà dalle piogge del prossimo inverno che saranno fondamentali per verificare i punti tappa in relazione alle sorgenti ed ai corsi d'acqua presenti. Si può comunque ipotizzare un itinerario di questo tipo:

Giorno 3 - Trek verso  “Aouragh”  ; “Tassigdelt “; campo in tenda / Giorno 4 - Trek verso “Sommet Kouaoutch”, campo in tenda, siamo a 2400m / Giorno 5 - Trek verso Tafraoute; campo in tenda / Giorno 6 - Trek verso Tassouite. Notte in Gite d’Etape o tenda / Giorno 7 - oggi camminiamo fino all'ora di pranzo per poi prendere un transfer fino a El Kelaa M’Gouna (20 minuti, bellissimi ...) dove ci concediamo un bagno turco e un pomeriggio di relax in giro per la piccola cittadina. Notte in hotel

DAL 8° e 9° GIORNO  - VALLE DELLE ROSE 

Lasciatoci alle spalle il Jebel Sahgro e arrivati nella Valle Di Dades, iniziamo il nostro cammino verso, nella e intorno alla Valle delle Rose. Il paesaggio cambia, è ora più pianeggiante, ma sopratutto ricco di acqua e vegetazione. I contrasti tra il rosso intenso delle rocce e il verde della vegetazione sono meravigliosi e commoventi

Non è possibile al momento decidere quale possa essere il percorso esatto, nè quante possano essere le ore esatte di cammino giornaliere, seppur sempre comprese nel range indicato nella scheda tecnica. Tutto questo dipenderà dalle piogge del prossimo inverno che saranno fondamentali per verificare i punti tappa in relazione alle sorgenti ed ai corsi d'acqua presenti

10° GIORNO  - RITORNO A MARRAKECH

Ritorno a Marrakech, con sosta e breve visita di Ouarzazade. Cena in centro città e notte in Hotel

11° RIENTRO IN ITALIA

Partenza come da proprio piano di volo. Come all'arrivo, l'organizzazione si occuperà del transfer per l'aeroporto

Luca Panaro

La mia passione per il cammino ....

Scopri di più sulla guida!

Per qualsiasi domanda sul viaggio:

Scrivimi a info@azimut-treks.com

Chiamami al 3287460043

690
Camminiamo attraversando veri e propri boschi di splendidi e immensi noci, secolari; la sera troveremo riposo negli accoglienti villaggi berberi; partiamo da 1400m di quota e saliamo lentamente, ogni giorno, fino a raggiungere la cima del Toubkal, 4167.s.l.m….. “la vetta su cui si vede tutto” …Il trekking presenta delle componenti molto importanti sia dal punto di vista naturalistico che etnico. Il nostro sarà un cammino lento e piacevole; sempre, arriveremo nei villaggi o nelle strutture che ci ospiteranno per la notte, a orari che ci permetteranno di avere il tempo di riposare, di godere del luogo dove passeremo la notte e condividere un ottimo tè con i compagni di cammino. Ovviamente avremo la possibilità di immergerci nell’ ”armonico frastuono” di Marrakech, il giorno d’arrivo e quello di fine trekking.
8gg - Dal 19/09 al 26/03
More than 1
CONFERMATO
Luca
POSTI DISPONIBILI
From €1350
L'Armenia è una terra vulcanica, di estensione pari a Piemonte e Liguria insieme, la maggior parte del territorio si trova tra 1000 e 2500 metri e culmina nei 4090 dl monte Aragaz. Spazi immensi dove si ergono enormi coni vulcanici e le comunità pastorali convivono con una natura maestosa e una cultura millenaria, di antica tradizione cristiana. Le nostre guide locali ci aiuteranno a decifrare un mondo tanto lontano quanto inaspettatamente accogliente. Avremo anche tempo per meditare, leggere, disegnare, dipingere...e stare soli con noi stessi. Il viaggio è accompagnato da me, guida ambientale italiana di origini armene. Da anni cerco di aiutare questo paese a cui è stato tolto tanto: territorio, cultura, figli, un popolo che ha sofferto ma che con il turismo può riprendere e tramandare la sua storia e le tradizioni antiche. Una finestra per dare forza ad un genocidio negato. Assaggeremo poi i prodotti tipici di questa terra, anche in mezzo alla solitudine degli altopiani. Un trekking di sensazioni ed emozioni.
12 gg - Dal 14/07 al 25/07
Armenia
15 POSTI DISPONIBILI
Francesca
POSTI DISPONIBILI
From €260
Il fascino del Monte Pasubio è grande, ma è ancora più grande il rispetto e la commozione che si provano nel percorrere i suoi sentieri, nell’ascoltare il silenzio delle sue pietraie, nello scorgere marmotte e camosci, nell’affacciarsi su valli impervie e scoscese con lo sguardo che dalla cima del Monte Palon (2239 mt) spazia a 360 gradi……Siamo nella Zona Sacra del Pasubio, così dichiarata dal Regio Decreto n. 1386 nel 1922 in quanto questo massiccio calcareo fu teatro dei cruenti combattimenti della Grande Guerra ed in particolare la prima linea passava proprio in corrispondenza di questo crinale. Percorreremo la strada delle 52 gallerie scavate in meno di 6 mesi dalle nostre truppe per portare approvvigionamenti al fronte, raggiungendo in questo modo il nostro rifugio incastonato nelle pietra calcaree delle Piccole Dolomiti che dominano la Conca di Smeraldo di Recoaro Terme. Prima di salutarci, ci rilasseremo visitando il Parco di Recoaro Terme, con l’assaggio delle 5 acque minerali utilizzate per le cure Idropiniche, e visiteremo il bunker dove il 22 aprile del 1945 le massime autorità civili e militari tedesche operanti in Italia decisero all'unanimità di deporre le armi. Approfitteremo anche dell'Osservatorio astronomico che ci porterà a viaggiare tra le stelle.
3 gg - Dal 25/06 al 27/06
Veneto
15 POSTI DISPONIBILI
Francesca
POSTI DISPONIBILI
From €125
Buon giorno a tutti! Quest'anno approfitteremo di domenica 5 e di lunedì 6 festivo per passarci un romantico trekking di due giorni sotto la luna quasi piena nella splendida cornice del Rifugio Burigone a San Pellegrino in Alpe, il famoso paesino, il più alto di tutta la catena Appenninica, annidato a 1525 mt, diviso in due tra la provincia di Modena e quella di Lucca. Se ci sarà neve affitteremo le ciaspole (circa 8/10 euro) altrimenti faremo normali escursioni.
2 gg - Dal 05/01 al 06/01
Toscana
15 POSTI DISPONIBILI
Francesca
CONFERMATO
From €425
Trekking con le ciaspole in Dolomiti. La Val Canali è una delle valli più tipiche dell'intero panorama dolomitico, accesso sudorientale al gruppo delle Pale al confine col Veneto. Alloggiati in una comoda, accogliente struttura, ogni giorno andiamo con le racchette da neve o ciaspole per boschi e vie innevate nei dintorni e sull'altopiano delle Pale. Le specialità gastronomiche del Trentino e la calda accoglienza della famiglia che gestisce da decenni l'albergo sono un ulteriore invito a provare la montagna, cominciando dalle silenziose Dolomiti, anche d'inverno.
4 giorni - 20/02 - 23/02
Dolomiti
2
Maurizio
Posti disponibili
From €485
La Valle Maira in inverno? Un sogno. La densità di popolazione è uguale a quella della Groenlandia. Le gite con le ciaspole permettono di scoprire le tracce degli animali sulla neve (e magari verificare se davvero è arrivato il lupo in valle). E le passeggiate senza racchette ci conducono a chiese, santuari e antichi borghi in pietra (tra i tanti piccoli gioielli la chiesa di Elva) con le loro storie e l’arte della valle. Andiamo alla scoperta della lingua Occitana con la visita al centro di informazione sull’Occitania.
8 giorni - 11/07 - 18/07 8 giorni - 22/08 - 29/08
Valle Maira
15
Maurizio
Posti disponibili
From €530
Il primo giorno camminiamo sul Sentiero dei Doganieri, il secondo e terzo giorno percorriamo il Trek del Desert des Agriates. Quattro giorni di immersione nella natura straordinaria della Corsica con la comodità di dormire sempre nello stesso albergo camminando con lo zaino leggero.
4 giorni
Corsica
15
Maurizio
Posti disponibili
Escursioni giornaliere con zaino leggero partendo dal Rifugio La Quiete. Le Panie, montagne regine delle Apuane; il Corchia con il suo complesso sotterraneo tra i più estesi in Europa; l’Antro del Corchia, grotta turistica di recente apertura per piccoli gruppi. La torbiera di Fociomboli; le odiate-amate cave di marmo. Le Apuane, definite Alpi per la loro morfologia, costituiscono un sistema montuoso che si sviluppa all’estremità nord-occidentale della Toscana.
4 giorni
Alpi Apuane
15
Maurizio
POSTI DISPONIBILI
From €550
Dal Passo Pordoi al Passo Cereda nel Bellunese, una cavalcata nel Parco di Paneveggio e delle Pale di San Martino in ambienti intatti e molto vari tra di loro. Non solo roccia ma anche pascoli e boschi di abeti e larici. La guida ha studiato un percorso sulla falsariga del tracciato originale dell'Alta Via 2 privilegiando l'aspetto escursionistico e naturalistico. Il viaggio è per escursionisti allenati con notevoli dislivelli sia in discesa che in salita ma i rifugi e l'albergo che incontriamo sono sempre molto confortevoli e si mangia benissimo. Ci potremo anche concedere il relax di una sauna in una delle strutture. Tra le valli cheattraversiamo: la Val Venegia utilizzata come location nel film Mirka di Rachid Benhadj e la selvaggia Val Canali dove passò molti dei suoi giorni l'orso Dino.
6 giorni
Dolomiti
15
Maurizio
Condividilo sui social

Copyright © 2015-2020 TREKKILANDIA - All Rights Reserved

Close

Trekking in Marocco

Durata
11gg - Dal 22/02 al 03/03
Destination
Marocco
Partecipanti
COMPLETO

Completa tutti i campi. I con * sono obbligatori *

Come ci hai scoperti?