POSTI DISPONIBILI
Prezzo
€700 per persona
Date
8gg - Dal 12/09 al 19/09
Destinazione
Arcipelago Toscano
Posti Rimasti
4 in totale
Guida
Carla

Dal 12/09 al 19/09 2020

VelaTrek nell'Arcipelago Toscano

Viaggio itinerante per veri lupi di mare, e appassionati delle isole. In un susseguirsi di albe e tramonti, in cui il tempo scorre lento e sembra rimanere sospeso tra i venti, veleggeremo attraverso il mare piu’ bello della Toscana: il sole ci scalderà e il mare ci rinfrescherà, la luna e le stelle illumineranno la nostra via...lenti approderemo come veri esploratori, alla scoperta delle 3 perle dell’Arcipelago Toscano: Giglio, Elba e Giannutri.

  • Il viaggio
  • Il viaggio in breve
  • Programma
  • Galleria
  • La guida
  • Potrebbe interessarti
Vela Trek: Trekking e vela in un unico emozionante viaggio, alla scoperta delle piu’ belle isole dell’Arcipelago Toscano: Elba, Giglio e Giannutri. Pare che l’Arcipelago sia stato creato per sbaglio, da Venere in persona, e che le isole altro non siano che le 7 perle della sua collana emergenti dai flutti... E’ un viaggio per mare e per terra, in cui momenti di relax e contemplazione si alternano a momenti di grande attività ed euforia. Mai come in questo viaggio il programma è soggetto a modifiche e cambiamenti in base alle condizioni meteo. Parola d’ordine: spirito di adattamento! Oltre ai grandi amanti del mare e del trekking, questo viaggio è adatto alle persone che amano viaggiare in compagnia: sperimentare la vita in barca pura, in cui sarà importante la collaborazione di tutti, empatia e disponibilità alla condivisione di spazi ed esigenze delle altre persone.

Cosa è incluso nel pacchetto

Destinazione
Arcipelago Toscano Discover Arcipelago Toscano
Luogo di incontro
Porto Ercole, Toscana
Luogo di fine viaggio
Porto Ferraio, Isola d'Elba
Data di inzio viaggio & Orario
12/09/2020 16:00 Controlla le altre date del viaggio
Ulteriori informazioni
Copertura Tecnica: Mald'avventura TO - Scali delle ancore 9, 57123 Livorno P. I.01912530498 Aut. Prov.Licenza 1227
La quota include
  • 7 pernotti in barca in cabina condivisa
  • Assicurazione Medico Bagaglio
  • I.V.A
  • Noleggio barca e skipper
  • Servizio di Guida Escursionistica, Segreteria ed Iscrizione al Viaggio
  • Servizio pranzi e cene a bordo
  • Trasporto Bagagli
La quota non include
  • Assicurazione per Annullamento Viaggio
  • Estensione copertura assicurativa per Pandemie (compreso Covid 19)
  • Extra cambusa: tutto ciò che non è strettamente necessario ma vi renderebbe felici
  • Gli Extra durante Pranzi e Cene
  • Mezzi pubblici e privati a terra
  • Pranzi e/o cene in ristorante
  • Spese di viaggio per raggiungere il luogo di imbarco e lasciare il luogo di sbarco
  • supplemento cabina uso singola (300 euro)
CONTATTA LA GUIDA

Carla Pau

3406933470
info@carlagae.com




Come ci hai scoperti?*
Ricerca su googleFacebookPost sponsorizzato su FacebookEvento sponsorizzato su FacebookPassa Parola /consiglio di un amico

IL VIAGGIO

TREKKING E BARCA A VELA NELL’ARCIPELAGO TOSCANO

Il Vela Trek nell’Arcipelago Toscano e’ un viaggio itinerante in cui momenti di relax e contemplazione si alternano a momenti di grande attività ed euforia.  In genere le stagioni che scegliamo sono la tarda primavera e la fine dell’ estate. Imbarco il sabato pomeriggio a Porto Ercole, il caratteristico Borgo Marinaro del Monte Argentario, mentre sbarcheremo il sabato successivo a Portoferraio (Costa Nord dell’Isola d’Elba), da cui poi possiamo tornare a terra ferma tramite traghetti di linea. Da Piombino ognuno può prendere un treno per raggiungere le stazioni principali oppure strategicamente potreste lasciare la vostra auto a Piombino e da li prendere un treno per l’Argentario, in modo che allo sbarco siate auto muniti. Le giornate saranno scandite tra navigazione e cammino: il primo giorno veleggeremo in direzione Giannutri, poi sarà la volta del Giglio e infine l’Isola d’Elba, dove passeremo 2 giorni tra bagni ed escursioni. Un intero giorno sarà dedicato alla traversata del tratto di mare tra l’Isola del Giglio e l’Isola d’Elba, dove potremo sperimentare qualche tecnica basilare di guida, fare divertenti bagni, osservare il mare alla ricerca di cetacei, rilassarci al sole, riposarci e imbandire ottimi spuntini freschi. E’ molto importante sottolineare un aspetto: mai come in questo viaggio il programma è soggetto a modifiche e cambiamenti in base ai venti, ma non sarete mai delusi dal comandante e da questa avventura. Parola d’ordine: spirito di adattamento! Oltre che grandi amanti del mare e del trekking, il Vela Trek è un’ottima occasione per sperimentare la vita in barca: impareremo a sfruttare al meglio gli stretti e semplici spazi delle cabine, del bagno e della cucina; sarà importante la collaborazione di tutti e grande empatia e disponibilità alla condivisione di spazi ed esigenze delle altre persone. Questo è un viaggio bellissimo per persone che amano la compagnia!

viaggio-trekking-in-barca-a-vela-arcipelago-toscano
LA REGIONE

ISOLE D’ELBA, GIGLIO E GIANNUTRI NELL’ARCIPELAGO TOSCANO

L’Arcipelago Toscano in barca a vela segue una rotta storica che i popoli del mare conoscevano benissimo: greci, etruschi, sardi, fenici, cartaginesi, persino celti!qui si scambiavano merci preziose e prodotti. Forse è questa la vera culla della civiltà…Anche se è stato anche teatro di feroci battaglie navali: pirati turchi, africani, vichinghi e romani tutti qui a combattere, in nome della religione, della conquista, della supremazia e della ricchezza. Sotto lo splendido mare blu riposano ancora oggi per sempre relitti di tutte le ere, a testimonianza di questo gran traffico di genti. Sulle coste spopolate oggi sorgono villaggi di pescatori e porticcioli turistici, cittadine isolate tra la montagna e il mare, cave dismesse e resti di attività estrattiva, mentre piccoli borghi sono fedelmente arroccati sui promontori dal Medioevo, circondati da terrazzamenti per l’agricoltura e boschi. Torri, fortezze e fari ovunque.Volano tra isola e isola rapaci e uccelli migratori, gabbiani…tanti gabbiani. Sono una diversa dall’altra le Isole dell’Arcipelago Toscano: Aegilium e Dianum, isola boscosa e l’isola a forma di mezza luna, Artemisia, Aethalia, l’isola fumosa, Ilva, Helba…A parte queste disquisizioni di toponomastica pare che l’Arcipelago sia stato creato per sbaglio, da Venere in persona, e le isole altro non siano che le 7 perle della sua collana… L’origine delle isole però è molto piu’ violenta e ognuna ha la sua storia: storie di grossi blocchi di magma solidificato e compattato a grandi profondità sospinti dalla grande pressione in superficie…laddove la terra è stata erosa vediamo il massiccio granito e preziosissime mineralizzazioni sfruttate dalla notte dei tempi sia al Giglio che all’Elba. Giannutri è invece un isola poco collinare, sul suo suolo calcareo crescono nuvole di  euforbia arborea che dalla tarda primavera diventano giallo, arancio e rosso fuoco.

vel-trek-arcipelago-toscano-giannutri-isola
IL CAMMINO

ESCURSIONI A PIEDI SULL’ISOLA D’ELBA, GIGLIO E GIANNUTRI

In questo VelaTrek sono previste sono molto varie tra loro: traversate delle isole del Giglio e Giannutri, percorsi ad anello e percorsi lungo costa sull’Isola d’Elba. Cercheremo di attenerci il piu’ possibile al programma, che tuttavia può andare in contro a modifiche in base alle condizioni di vento e mare, gli elementi naturali dominanti con cui avremo a che fare tutti i giorni. Quindi dobbiamo essere serenamente pronti all’improvisazione e ad accettare (sempre belle e valide) variazioni di programma. Si cammina sempre con zaino leggero, nel complesso le escursioni possono essere considerate di difficoltà media, sono previsti dislivelli che possono raggiungere i 600 metri con fondi di calpestio misti di terra e roccia: queste escursioni richiedono un minimo di allenamento e abitudine a camminare esposti a calore e soleggiamento.

viaggio-in-barca-a-vela-trekking-elba-isola
MANGIARE E DORMIRE

MANGIARE A DORMIRE IN BARCA

La barca a vela che ci ospiterà si chiama Te miti, è lunga 11,10 metri, è dotata di 3 cabine matrimoniali per gli ospiti, locale bagno con wc-lavello-doccia, cucina con forno e frigorifero. Abbiamo anche una doccia esterna, uno stereo e una ricca biblioteca per chi volesse dilettarsi nella lettura! Invierò a tutti i partecipanti un promemoria con indicazioni e consigli per abbigliamento e tutto il necessario, ma cominciate a prepararvi: un sacco a pelo (a bordo sono disponibili coperte per le notti piu’ fresche) e un sacco – lenzuolo. Essendo gli spazi piccoli vi consigliamo di portare lo stretto necessario: scegliete borse morbide (no trolley e borse rigide) in modo che possano essere ripiegate e stivate. Il nostro comandante si chiama Giulio: oltre essere notoriamente simpatico e socievole, vi farà sentire a vostro agio e sicuri in tutti i momenti della navigazione grazie alla sua grande esperienza: la barca è sua e noteremo subito il gran feeling. La spesa verrà fatta il sabato pomeriggio, dopo aver stilato la lista cambusa condivisa, dove dovranno esserci anche le necessità personali: vi consiglio quindi di scrivere una lista che poi verrà integrata…I pranzi saranno spesso a terra, quindi prima di scendere a terra prepareremo gli spuntini per i pranzi al sacco. Invece il pranzo a bordo prevede in genere cibi freschi come pomodori insalata e frutta. A cena potremo sbizzarrirci a cucinare pietanze calde anche alla griglia, come verdura, formaggi, insaccati e un buon bicchiere di vino o birra. La colazione è sempre in barca, che lusso! In questo viaggio io sarò anche la vostra cuoca ma l’accesso ai fornelli è libero e tutti possono contribuire suggerendo ricette e cucinando.

Vela-Trek-vita-in-barca
LA PAROLA AI PARTECIPANTI

More about this tour

Tipologia: itinerante​

Durata: 8 gg/7 notti​

Trasporto bagagli: si​

Tipo di zaino: giornaliero​

Volo dall'italia incluso: no

Difficoltà del cammino: medio

Giorni di cammino: 6 giorni di navigazione alternata ad escursioni con 1 giorno intero di traversata a vela

Ore di cammino al giorno: 4-7

Motivo della difficoltà: fondi disconnessi (sabbia, roccia, terra), percorsi rocciosi e di terra, dislivelli impegnativi fino ai 600 metri, esposizione solare, tolleranza alla navigazione

Adatto come prima esperienza di cammino: consultare la guida

Tipologia di struttura: barca a vela

Tipo di alloggio: cabina doppia con letti matrimoniali in condivisione

Bagni: in condivisione

Pasti: colazioni a bordo, cena usualmente a bordo, 2 cene in ristorante, pranzi al sacco e/o a bordo

Possibilità di singola: NO

Stampa
  • 1° GIORNO - PORTO ERCOLE
  •  2° GIORNO  - ISOLA DI GIANNUTRI
  • 3° GIORNO - ISOLA DEL GIGLIO
  • 4° GIORNO - DALL'ISOLA DEL GIGLIO ALL'ISOLA D'ELBA
  • 5° GIORNO - ISOLA D'ELBA COSTA SUD OVEST
  • 6° GIORNO - ISOLA D'ELBA - COSTA NORD OVEST
  • 7° GIORNO - ISOLA D'ELBA - IL NORD
  • 8° GIORNO - PORTO FERRAIO
1° GIORNO - PORTO ERCOLE

Imbarco

Nel primo pomeriggio ci incontriamo a Porto Ercole, che potete raggiungere in auto o in taxi dalla vicina Stazione dei Treni di Orbetello Scalo. Dopo esserci imbarcati stileremo la nostra lista comune per la spesa (Cambusa), faremo la spesa e infine andremo a cena in ristorante. Durante la cena io e il comandante, tra un brindisi di benvenuto e l'altro,  vi illustreremo il bellissimo programma. Oggi dormiamo a bordo, ormeggiati nel piccolo porticciolo di Porto Ercole.

 2° GIORNO  - ISOLA DI GIANNUTRI

10km massimo - Dislivello: 200m - Ore di cammino: 4 - Medio 

Lasciamo Porto Ercole in direzione Giannutri. E' il nostro primo giorno di vela e siamo emozionati! Con il vento a favore, saremo in mattinata presso le sue coste: dopo il leggero pranzo a bordo, nel pomeriggio ci aspetta una bella escursione sull'isola, da Cala Spalmatore (sbarco) a Cala Maestra (imbarco). A Cala Maestra ceneremo e pernotteremo a bordo.

3° GIORNO - ISOLA DEL GIGLIO

15km - Dislivello: 400m - Ore di cammino: 5/6 - Medio

Oggi il nostro comandante spiegherà le vele verso l'Isola del Giglio, dove ancoreremo a Cala Caldane (sbarco): prima di metterci in cammino potremo fare qualche tuffo nelle limpide acque di questa meravigliosa spiaggetta. Attraverseremo l'isola da Le Caldane alla Spiaggia de Le Cannelle fino a Giglio Porto, per continuare fino a Giglio Castello su una ripida mulattiera panoramica. Dopo una passeggiata all'interno del caratteristico Borgo fortificato, scenderemo ad agio verso la Spiaggia di Campese. Ci spingeremo per altri 2 km circa fino alla Punta Faraglione (vista imperdibile!). E' previsto il pranzo al sacco, mentre cena e pernotto a bordo.

4° GIORNO - DALL'ISOLA DEL GIGLIO ALL'ISOLA D'ELBA

Traversata in barca a vela

La traversata in barca a vela del tratto di mare dall’Isola del Giglio all’Isola d’Elba richiederà quasi tutta la giornata: ci alterneremo al timone seguendo le direttive del nostro comandante. Pranzeremo a bordo e avremo il tempo per rilassarci godendo dello splendido paesaggio, leggendo, ascoltando musica, tra un tuffo e un altro...Potrebbe essere una bella occasione per l'avvistamento di cetacei! Cena e pernotto a bordo.

5° GIORNO - ISOLA D'ELBA COSTA SUD OVEST

8km - Dislivello: 400m - Ore di cammino: 5 - Medio

Prima di tutto una missione: riempire i serbatoi d' acqua che saranno quasi al limite. Compiuto il nostro dovere di ciurma ci siamo meritati bagni e relax in queste splendide acque, mentre ci spostiamo lungo la costa Sud-Ovest dell'Isola d'Elba per iniziare la nostra prima escursione sull'isola: un bellissimo itinerario panoramico tra i borghi marinari di Chiessi e Pomonte fino alle pendici del Monte di San Bartolomeo. Pranzo al sacco o a bordo. Si cenerà e dormirà a bordo.

6° GIORNO - ISOLA D'ELBA - COSTA NORD OVEST

15km - Dislivello: 500m - Ore di cammino: 6 - Medio

Abbiamo continuato a navigare a Nord lungo la meravigliosa costa fino a Patresi: da qui risaliremo il promontorio terrazzato fino a ridiscende ai graniti di Capo Sant'Andrea. Da qui inizia il nostro trekking lungo costa un percorso inizialmente roccioso a pelo dell'acqua per poi immergerci in un bosco mediterraneo fino al delizioso  borgo marinaro di Marciana Marina.
Il pranzo sarà al sacco. Ceneremo e dormiremo a bordo presso la baia di Capo d'Enfola.

7° GIORNO - ISOLA D'ELBA - IL NORD

5km - Dislivello: 250m - Ore di cammino: 2 - Facile

Ci svegliamo come in un sogno all'Enfola, dopo la colazione scenderemo per una facile passeggiata panoramica intorno al promontorio, ricco di storia e splendide viste sulla costa nord. Al termine dell'escursione, un bel bagno e risaliremo sulla nostra barca per l' ultimo pranzo a bordo. Nel pomeriggio arriveremo a Portoferraio: potremo visitare la Spiaggia delle Ghiaie e il centro storico di questa splendida città-fortezza. 
Finiremo in bellezza la nostra crociera esattamente come l'abbiamo iniziata: con una bella cenetta in ristorante!  
Questa è la nostra ultima notte a bordo, già siamo presi dalla nostalgia....

8° GIORNO - PORTO FERRAIO

Sbarco e saluti

Nella mattinata sbarcheremo a Portoferraio.
I traghetti sono abbastanza frequenti ed è possibile prenotarli online sui siti delle varie compagnie o acquistarli in Porto. Ognuno è libero da questo momento in poi, quindi volendo potreste prevedere di passare qualche altra notte sull'isola o partire nel tardo
pomeriggio. Ciao a tutti, anzi Arrivederci alla prossima avventura!     

CARLA PAU 

Faccio il lavoro di Guida Ambientale Escursionistica dal 2012 e quello di Guida Turistica dal 2018. E' il lavoro che fa per me...perche' sono una di quelle persone che ha bisogno di una piccola tana calda piena di libri, luci soffuse, un po' di musica e buon vino per ricaricarsi...ma poi quando sta troppo ferma sente il bisogno di andare, di lasciare andare...Da bambina un giorno volevo fare la scrittrice, il giorno dopo l'avvocato, un altro giorno la giornalista. Da grande mi sarebbe piaciuto fare l'illustratrice, ma mentre mi occupavo dell'orto ho intrapreso la strada per diventare Guida. Sono una persona abbastanza empatica e istintiva, visionaria, romantica. Sono tornata a vivere in Sardegna dopo 11 anni di Toscana, e questo mi rende enormemente felice, anche se la Toscana sarà sempre per me casa...ma questo è molto personale e ve lo racconterò una sera, in viaggio.

Scopri di più sulla guida!

Per qualsiasi domanda sul viaggio:

Scrivimi a info@carlagae.com

Chiamami al 3406933470

690
Camminiamo attraversando veri e propri boschi di splendidi e immensi noci, secolari; la sera troveremo riposo negli accoglienti villaggi berberi; partiamo da 1400m di quota e saliamo lentamente, ogni giorno, fino a raggiungere la cima del Toubkal, 4167.s.l.m….. “la vetta su cui si vede tutto” …Il trekking presenta delle componenti molto importanti sia dal punto di vista naturalistico che etnico. Il nostro sarà un cammino lento e piacevole; sempre, arriveremo nei villaggi o nelle strutture che ci ospiteranno per la notte, a orari che ci permetteranno di avere il tempo di riposare, di godere del luogo dove passeremo la notte e condividere un ottimo tè con i compagni di cammino. Ovviamente avremo la possibilità di immergerci nell’ ”armonico frastuono” di Marrakech, il giorno d’arrivo e quello di fine trekking.
8gg - Dal 19/09 al 26/03
More than 1
CONFERMATO
Luca
POSTI DISPONIBILI
From €1350
L'Armenia è una terra vulcanica, di estensione pari a Piemonte e Liguria insieme, la maggior parte del territorio si trova tra 1000 e 2500 metri e culmina nei 4090 dl monte Aragaz. Spazi immensi dove si ergono enormi coni vulcanici e le comunità pastorali convivono con una natura maestosa e una cultura millenaria, di antica tradizione cristiana. Le nostre guide locali ci aiuteranno a decifrare un mondo tanto lontano quanto inaspettatamente accogliente. Avremo anche tempo per meditare, leggere, disegnare, dipingere...e stare soli con noi stessi. Il viaggio è accompagnato da me, guida ambientale italiana di origini armene. Da anni cerco di aiutare questo paese a cui è stato tolto tanto: territorio, cultura, figli, un popolo che ha sofferto ma che con il turismo può riprendere e tramandare la sua storia e le tradizioni antiche. Una finestra per dare forza ad un genocidio negato. Assaggeremo poi i prodotti tipici di questa terra, anche in mezzo alla solitudine degli altopiani. Un trekking di sensazioni ed emozioni.
12 gg - Dal 14/07 al 25/07
Armenia
15 POSTI DISPONIBILI
Francesca
POSTI DISPONIBILI
From €260
Il fascino del Monte Pasubio è grande, ma è ancora più grande il rispetto e la commozione che si provano nel percorrere i suoi sentieri, nell’ascoltare il silenzio delle sue pietraie, nello scorgere marmotte e camosci, nell’affacciarsi su valli impervie e scoscese con lo sguardo che dalla cima del Monte Palon (2239 mt) spazia a 360 gradi……Siamo nella Zona Sacra del Pasubio, così dichiarata dal Regio Decreto n. 1386 nel 1922 in quanto questo massiccio calcareo fu teatro dei cruenti combattimenti della Grande Guerra ed in particolare la prima linea passava proprio in corrispondenza di questo crinale. Percorreremo la strada delle 52 gallerie scavate in meno di 6 mesi dalle nostre truppe per portare approvvigionamenti al fronte, raggiungendo in questo modo il nostro rifugio incastonato nelle pietra calcaree delle Piccole Dolomiti che dominano la Conca di Smeraldo di Recoaro Terme. Prima di salutarci, ci rilasseremo visitando il Parco di Recoaro Terme, con l’assaggio delle 5 acque minerali utilizzate per le cure Idropiniche, e visiteremo il bunker dove il 22 aprile del 1945 le massime autorità civili e militari tedesche operanti in Italia decisero all'unanimità di deporre le armi. Approfitteremo anche dell'Osservatorio astronomico che ci porterà a viaggiare tra le stelle.
3 gg - Dal 25/06 al 27/06
Veneto
15 POSTI DISPONIBILI
Francesca
Posti disponibili
From €530
Il primo giorno camminiamo sul Sentiero dei Doganieri, il secondo e terzo giorno percorriamo il Trek del Desert des Agriates. Quattro giorni di immersione nella natura straordinaria della Corsica con la comodità di dormire sempre nello stesso albergo camminando con lo zaino leggero.
4 giorni
Corsica
15
Maurizio
Posti disponibili
Escursioni giornaliere con zaino leggero partendo dal Rifugio La Quiete. Le Panie, montagne regine delle Apuane; il Corchia con il suo complesso sotterraneo tra i più estesi in Europa; l’Antro del Corchia, grotta turistica di recente apertura per piccoli gruppi. La torbiera di Fociomboli; le odiate-amate cave di marmo. Le Apuane, definite Alpi per la loro morfologia, costituiscono un sistema montuoso che si sviluppa all’estremità nord-occidentale della Toscana.
4 giorni
Alpi Apuane
15
Maurizio
POSTI DISPONIBILI
From €550
Dal Passo Pordoi al Passo Cereda nel Bellunese, una cavalcata nel Parco di Paneveggio e delle Pale di San Martino in ambienti intatti e molto vari tra di loro. Non solo roccia ma anche pascoli e boschi di abeti e larici. La guida ha studiato un percorso sulla falsariga del tracciato originale dell'Alta Via 2 privilegiando l'aspetto escursionistico e naturalistico. Il viaggio è per escursionisti allenati con notevoli dislivelli sia in discesa che in salita ma i rifugi e l'albergo che incontriamo sono sempre molto confortevoli e si mangia benissimo. Ci potremo anche concedere il relax di una sauna in una delle strutture. Tra le valli cheattraversiamo: la Val Venegia utilizzata come location nel film Mirka di Rachid Benhadj e la selvaggia Val Canali dove passò molti dei suoi giorni l'orso Dino.
6 giorni
Dolomiti
15
Maurizio
Posti disponibili
From €630
L'Alta Via 1 risponde a una logica naturale, in quanto percorre il cuore stesso delle Dolomiti secondo un asse orientato da nord a sud, ponendoci in contatto con una grande varietà di ambienti naturali e umani. Dall’ambiente della Val Pusteria, così ricco di influssi tirolesi, si passa alle zone ladine della Val Badia e dell’Ampezzano: traverseremo montagne famose in tutto il mondo, quali le Tofane o il Pelmo, senza mai utilizzare mezzi meccanici, scoprendo passo dopo passo il fascino di percorsi all’ombra delle cime, sempre estranei a una visione consumistica dell’ambiente alpino che ne ha purtroppo snaturato alcuni aspetti. Il percorso rimane sempre in quota e i pernottamenti in tutti Rifugi sopra i 2000 m. Se le condizioni lo permetteranno, potremo anche salire alcune cime e/o passare un pomeriggio a oziare sull’Altipiano del Mondeval.
9 giorni
Toscana
15
Maurizio
Posti disponibili
From €705 + 200 estensione in Val Grana
A spass per lou viol, nelle Alpi Cozie, Un trekking sul sentiero occitano in Piemonte immerso in un ambiente naturale alpino fra i più belli e meglio preservati del Piemonte. Rimasta isolata dai grandi flussi turistici, la Val Maira negli ultimi anni ha investito in un turismo sostenibile offrendo agli escursionisti servizi di qualità. Non avendo uno sbocco stradale verso la Francia e nessun impianto da sci, è rimasta praticamente intatta. Uno dei punti forti è la lingua d’oc, parlata in una vasta regione che si estende dalla Catalogna spagnola al sud della Francia, fino a qui. Ci aspettano accoglienti locande occitane, cuochi che conoscono i segreti della cucina tradizionale (Rolando), la storia dei vecchi mestieri (degli acciugai per esempio), la musica, la storia e l’arte della valle, con alcuni gioielli come la chiesa di Elva con gli affreschi cinquecenteschi di Hans Clemer. Ci aspettano antichi borghi di pietra, chiese e santuari e la bellezza naturale dell’altopiano della Gardetta con marmotte e stelle alpine. Nel 2020 sono 15 anni che accompagno questo viaggio.
8 giorni - 8/08 - 15/08 + 2 giorni - 16/08 - 17/08
More than 1
8
Maurizio
POSTI DISPONIBILI
From €260
Genova è poco conosciuta per quel che riguarda la parte delle sue colline, dove svettano imponenti un sistema di forti e mura immersi in un contesto naturale dagli splendidi scorci panoramici. Il Forte Diamante, sede di sanguinose battaglie tra Austriaci e Francesi; i due Fratelli, il Maggiore e il Minore, così chiamati per la differenza di altitudine e dimensione; Il Puin, in genovese “padrino” che sembra vegliare sui due Fratelli e lo Sperone, il più imponente della linea fortificata. Andremo alla scoperta di queste fortezza costruite nei secoli e percorreremo lo storico acquedotto, un’antica struttura architettonica situata nella val Bisagno, che ha garantito per secoli l’approvvigionamento idrico del comune di Genova edel suo porto, dal 1200 fino all'ampliamento del 1600. Approfitteremo anche dell'Osservatorio astronomico che ci porterà a viaggiare tra le stelle.Con le nostre escursioni andremo alla scoperta di questo angolo di paradiso dove impareremo ad apprezzarlo sotto tutti i punti di vista, dalla storia mineraria a quella agricola che ha prodotto il buon vino liquoroso Ansonico, tipico dell'isola e ancora le sua spiagge, la vegetazione, il castello. In primavera ci aspetta anche la fioritura della macchia mediterranea. Accompagnati da Guida Parco, Guida Turistica e Guida Ambientale
3 gg - Dal 15/05 al 17/05
Liguria
15 POSTI DISPONIBILI
Francesca
Condividilo sui social

Copyright © 2015-2020 TREKKILANDIA - All Rights Reserved

Close

VelaTrek: Arcipelago Toscano in barca a vela

Prezzo
€700 per partecipante
Durata
8gg - Dal 12/09 al 19/09
Destination
Arcipelago Toscano
Partecipanti
4 in totale

Completa tutti i campi. I con * sono obbligatori *

Come ci hai scoperti?